Assegno funerario

L’INAIL eroga un assegno cosiddetto funerario ai superstiti di deceduti per infortunio o malattia professionale.

Destinatari

Coniuge o, in mancanza, figli, o in mancanza ascendenti, o in mancanza collaterali, se hanno i requisiti per fruire della rendita a superstite.

In mancanza dei predetti aventi diritto, l’assegno è corrisposto a chiunque dimostri di aver sostenuto le spese in occasione della morte del lavoratore.

L’importo dell’assegno “una tantum” in caso di morte (assegno funerario) è pari a € 10.542,45