Assenza dal lavoro per partecipazione a commissioni di concorso

La partecipazione di un dipendente ad una Commissione Esaminatrice di pubblico concorso in qualità di componente deve essere autorizzata dall’Amministrazione di appartenenza, ovviamente previa presentazione di richiesta di partecipazione.

La partecipazione, in qualità di componente, alla Commissione Esaminatrice di pubblico concorso dovrà avvenire al di fuori dell’orario di servizio, mediante utilizzo di un permesso per ferie o recupero credito orario.

Trattandosi di partecipazione a titolo oneroso il dipendente è tenuto a chiedere la preventiva autorizzazione secondo il regime giuridico previsto per l’esercizio di attività occasionale, compatibile con il rapporto di lavoro di pubblico impiego.

La partecipazione di un dipendente ad una Commissione Esaminatrice di pubblico concorso Amministrazioni differenti dal Comparto di appartenenza è ammissibile ed autorizzabile secondo il regime delle attività occasionali in quanto compatibili con il rapporto di lavoro.

Commissioni costituite dall’Amministrazione di appartenenza. La partecipazione ai lavori di Commissioni istituite dall’Azienda è da intendersi servizio a tutti gli effetti.

In ipotesi di riunioni in luogo diverso dalla sede di assegnazione del dipendente che è chiamato ad intervenirvi, l’interessato ha diritto al riconoscimento del tempo impiegato per il viaggio ed al rimborso della percorrenza chilometrica.