Aspettativa per cariche pubbliche elettive

Membri del Parlamento e delle assemblee regionali. Tutti i lavoratori dipendenti eletti membri del Parlamento (nazionale o europeo) o delle assemblee regionali hanno diritto, a richiesta, di essere collocati in aspettativa non retribuita per la durata del mandato.

I candidati al Parlamento europeo hanno inoltre diritto ad essere collocati in aspettativa non retribuita dal giorno di presentazione della candidatura a quello delle elezioni.

Durante l’aspettativa il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto di lavoro e matura l’anzianità di servizio.

Il periodo è, inoltre, utile per il diritto all’accredito figurativo dei contributi previdenziali

Eletti nelle amministrazioni locali. Tutti i lavoratori dipendenti pubblici e privati facenti parte delle Giunte chiamati a ricoprire cariche pubbliche nelle amministrazioni degli enti locali hanno diritto ad essere collocati in aspettativa non retribuita per la durata del mandato.

In alternativa, essi possono ottenere permessi retribuiti (Vedi) e non retribuiti continuando ad effettuare regolarmente la prestazione lavorativa, così come riepilogato nella tabella seguente.

(Riferimenti Legislativi Legge 20/05/1970, n. 300 – Art. 31 D.Lgs. 18/08/2000, n. 267 – Art. 81)