Anticipo Tfr per estinzione mutuo prima casa

Stando a quanto previsto dal Codice Civile, nella richiesta di anticipazione del Tfr che si può presentare per l’acquisto della prima casa di abitazione per sé o per i figli potrebbe rientrare anche la possibilità di estinzione del mutuo prima casa ma si tratta di una richiesta che può avere esito positivo solo se il datore accetta la domanda di anticipo.

L’anticipo del Tfr per l’estinzione del mutuo prima casa implica una tassazione con ritenuta a titolo di imposta fissa al 23%.

Non è detto, quindi, che il datore di lavoro debba obbligatoriamente accettare la richiesta del lavoratore di anticipo del Tfr sia per estinzione del mutuo prima casa.

Tuttavia, restano comunque sempre possibili e leciti accordi più favorevoli tra le parti: dunque, l’anticipo del Tfr per estinguere il mutuo in corso è fattibile solo nel caso in cui il datore lo consenta.