Abuso d’Ufficio

L’abuso d’ufficio è il delitto che commette il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico sevizio il quale, nello svolgimento delle funzioni o del servizio, in violazione di norme di legge o di regolamento, ovvero omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto o negli altri casi prescritti, intenzionalmente procura a sé o ad altri un ingiusto vantaggio patrimoniale ovvero arreca ad altri un danno ingiusto.

L’abuso d’ufficio rientra fra i reati contro la pubblica amministrazione.

Disciplinato dall’art. 323 c.p.