Assegno per il nucleo famigliare: variazione del nucleo

Il richiedente deve segnalare all’INPS – entro 30 giorni dal loro verificarsi ed esclusivamente attraverso la procedura telematica ANF DIP – le eventuali variazioni della composizione del nucleo familiare, al fine del ricalcolo dell’importo da corrispondere.

Ad esempio, in caso di matrimonio, nascita o compimento della maggiore età di un figlio, il lavoratore segnala la variazione del nucleo familiare che comporta riduzione o aumento dell’assegno.