Agevolazione assunzioni giovani fino a 34 anni

Per gli anni 2019-2020 i datori di lavoro che assumono nel biennio giovani fino a 34 anni di età con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a tutele crescenti possono fruire dell’esonero dal versamento del 50% dei complessivi contributi previdenziali a carico, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un periodo massimo di 36 mesi.

L’esonero si applica entro un limite massimo di € 3.000 su base annua, riparametrato e applicato su base mensile.

L’agevolazione spetta a condizione che il giovane:

  • non abbia compiuto il 35° anno di età;
  • non sia mai stato occupato a tempo indeterminato con il medesimo o con altro datore di lavoro.

Il beneficio è riconosciuto anche in presenza di eventuali periodi di apprendistato svolti presso un altro  datore di lavoro e non proseguiti in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.
Le modalità attuative del beneficio saranno stabilite con apposito DM.