Indennità sostitutiva del preavviso

L’indennità sostitutiva del preavviso viene erogata:

1) dal datore di lavoro che, in seguito a licenziamento o dimissioni del lavoratore, proponga allo stesso di cessare immediatamente il rapporto di lavoro, senza rispetto del preavviso;

2) dal lavoratore, nell’ipotesi in cui receda anticipatamente dal rapporto di lavoro senza rispettare il termine di preavviso.

L’indennità è pari alla retribuzione percepita dal lavoratore, ivi compresi eventuali provvigioni, premi di produzione e, in genere, qualunque altro compenso che abbia carattere continuativo, con esclusione dei rimborsi spese.