Affaticamento nei lavoratori a turni

Le cause di affaticamento includono: gli effetti del lavoro effettuato in momenti contrari alla naturale predisposizione del corpo; l’esigenza di concentrazione per lunghi periodi; orari di lavoro eccessivi; compiti che richiedono attenzione prolungata oppure ripetitivi,veloci,difficoltosi e monotoni.

Considerare i ritmi biologici significa sapere che il sonno diurno è raramente riposante come quello notturno e che durante il giorno il sonno è spesso disturbato da altri fattori come il gioco dei bambini o il suono del campanello alla porta.

Dormire per lunghi periodi meno del dovuto o in maniera meno soddisfacente, quindi non essere riposati a sufficienza, può portare a subire gli effetti di una cronica mancanza di sonno e produrre fatica cronica.

Gli effetti della mancanza di sonno possono essere amplificati da alcuni elementi presenti nell’ ambiente di

lavoro: illuminazione insufficiente,diminuzione della vista per assenza di luce naturale, temperatura e rumore elevati.