Dante causa

Indica il soggetto dal quale si acquista, a titolo derivativo, un diritto, e la conseguente perdita del diritto stesso da parte di chi lo trasmette ossia il dante causa.

Nella successione, per esempio, chi perde il diritto è detto dante causa mentre chi acquista, il successore, è l’avete causa.

In relazione alle pensioni di reversibilità e ai superstiti, il dante causa è l’assicurato o il pensionato che in caso di decesso dà origine a una o più pensioni che hanno come beneficiario il superstite (o i superstiti).