Bonus figurativo per invalidi civili e sordomuti

Ai lavoratori invalidi civili e del lavoro, agli invalidi per servizio (delle prime quattro categorie) e ai sordomuti, con invalidità superiore al 74%, sono riconosciuti – a domanda – per ogni di effettivo lavoro dipendente o in cooperativa due mesi di contribuzione figurativa utile ai soli fini della pensione e dell’anzianità contributiva. Viene anche valutato per il perfezionamento del requisito di 18 anni al 31 dicembre 1995, ai fini del diritto del calcolo retributivo.
Il beneficio è riconosciuto fino ad un massimo di 5 anni e, comunque, entro l’anzianità contributiva massima valutabile.
La maggiorazione dei due mesi non è riconosciuta ai fini del raggiungimento dei requisiti contributivi connessi con l’acquisizione di un diritto diverso da quello a pensione, quale diritto alla prosecuzione volontaria.