Bonus sull’energia elettrica

E’ uno sconto sulla spesa per la fornitura di energia elettrica sostenuta dai clienti domestici disagiati. Lo sconto sulla bolletta della luce è prevista per due categorie di utenti:

  1. clienti domestici in condizioni di disagio economico aventi utenze residenti con potenza impegnata superiore a 3 KW
  2. clienti domestici nel cui nucleo familiare siano presenti persone in gravi condizioni di salute che necessitano dell’utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche elettriche per il mante mento in vita

Le due agevolazioni sono cumulabili.

Disagio economico. Tutti i cittadini con un ISEE inferiore o uguale a 7.500 euro e con un’utenza pari o superiore a 3 KW, possono beneficiare di uno sconto pari al 20% del costo.

Esempio. Se un nucleo familiare è composto dal padre, madre e due figli, vive in affitto e senza altre disponibilità patrimoniali, con un reddito lordo fino  a 23.400 euro, tale nucleo rientra nella soglia ISEE necessaria di 7.500 euro.

Misura della compensazione. L’ammontare della compensazione è differenziato a seconda del numero dei componenti il nucleo familiare:

componenti nucleo familiare Compensazione
1-2 60 euro
3 – 4 78 euro
Oltre 4 135 euro

La compensazione ne caso di uso di apparecchiature medico-terapeutiche è riconosciuta nella misura di 150 euro annui.

La domanda. La domanda per ottenere il bonus deve essere presentata al Comune di residenza con l’attestazione ISEE, le indicazioni sulla fornitura elettrica di cui si è intestatari e sulla numerosità della famiglia anagrafica, con la certificazione della ASL in caso di disagio fisico.