Cassetta primo soccorso

In ogni luogo di lavoro deve contenere una cassetta di primo soccorso, la quale deve essere facilmente raggiungibile e posizionata in un luogo conosciuto e riconoscibile in caso di emergenza.
In prossimità della cassetta di primo soccorso deve essere presente una segnaletica adeguata che permetta ai lavoratori di trovarla e riconoscerla in pochi secondi.
Il suo contenuto è specificato dalla legge e può prevedere aggiunte e modifiche in base alla situazione dell’impresa e alle sue necessità specifiche, legate al tipo di mansioni e al tipo di attività che svolge.
Il contenuto deve essere integrato e controllato dal Datore di lavoro e dal Medico Competente, i quali devo assicurarsi che la cassetta di primo soccorso contenga almeno:

  • flaconi di soluzione fisiologica (sodio cloruro – 0, 9%) da 500 ml,
  • garze sterili di diversa lunghezza e forma,
  • lacci emostatici,
  • strumenti per la misurazione della pressione sanguigna,
  • termometri,
  • guanti sterili e cerotti,
  • forbici,
  • cotone sterile e pinzette per medicazione.

La cassetta potrà essere utilizzata sia dai lavoratori ma, principalmente, dagli addetti al primo soccorso, i quali hanno ricevuto l’adeguata formazione per affrontare situazioni di emergenza sanitaria. Questo compito è accompagnato dalla collaborazione del Medico competente che, nei casi di emergenza sanitaria, coordina, insieme al datore di lavoro, le azioni da svolgere.
In base alla tipicità dell’impresa e delle sue attività, il Decreto 8/2008 ha stabilito tre diverse categorie di aziende, con i relativi obblighi da assolvere:

  • Categoria A, azienda con almeno 5 lavoratori con indice infortunistico maggiore di 4; è necessaria la cassetta del primo soccorso, accompagnata da una formazione di almeno 16 per gli addetti al primo soccorso.
  • Categoria B, 3 lavoratori che non rientrano nel gruppo A; obbligatorio la cassetta di primo soccorso e formazione di 12 ore per gli addetti al primo soccorso.
  • Categoria C, meno di 3 lavoratori che non rientrano nel gruppo A; come sempre obbligatoria la cassetta di primo soccorso e la formazione per gli addetti di almeno 12 ore.