Atti Parlamentari

Rientrano nella nozione i documenti elaborati in Parlamento con lo scopo di certificare e rendere pubblica l’attività svolta dai diversi organi che lo costituiscono. Vi sono compresi: il processo verbale, il resoconto (sommario e stenografico) delle sedute, i bollettini degli organi collegiali, i messaggi dei Presidenti di Assemblea, gli stampati contenenti il testo dei disegni di legge, delle proposte di inchiesta parlamentare ovvero delle proposte di modifica del Regolamento, le relazioni presentate all’Assemblea da Giunte e Commissioni, i documenti conclusivi di indagini conoscitive svolte dalle Commissioni, gli atti di sindacato ispettivo. Inoltre sono considerati atti parlamentari anche quelli che nascono fuori dalle Camere, ma che sono ad esse destinati e che queste pubblicano come propri documenti: i messaggi del Presidente della Repubblica, le domande di autorizzazione a procedere, i decreti registrati con riserva dalla Corte dei conti e le tante relazioni (del Governo, della Banca d’Italia, della Corte dei Conti, del CNEL, ecc.) previste da numerose leggi.