Addetti al primo soccorso

L’addetto al pronto soccorso è una delle figure previste dal testo unico sulla Sicurezza, il Decreto legislativo 81 del 2008.

La sua è una figura di primaria importanza all’interno del complesso ambito della sicurezza sul lavoro poiché è uno dei soggetti incaricati di intervenire in casi di emergenza per evitare danni a cose e persone all’interno dei luoghi di lavoro.
Tra i suoi compiti principali troviamo:

  • mettere in pratica le misure di primo soccorso sanitario in caso di emergenza,
  • prestare soccorso alle persone che lo richiedono,
  • supportare i colleghi infortunati in caso di emergenze gravi, coordinandosi con i soccorritori professionisti.

Naturalmente, il momento in cui la sua funzione diventa centrale è quello dell’emergenza sul luogo di lavoro.

nfatti, nel momento in cui viene informato del pericolo ha il compito di dirigersi nei luoghi dove è accaduto l’incidente al fine di prestare soccorso ai possibili feriti.

Fatto ciò si rende conto della situazione valutando i rischi e, se necessario, contatta i soccorsi esterni.
Sia durante sia alla fine dell’emergenza, l’addetto al primo soccorso deve coadiuvare tutte le figure interessate dalla gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro, apportando il suo contributo alle persone che ne chiedono l’assistenza.

Data la sua grande importanza nel quadro della gestione delle emergenze, la formazione dell’addetto al primo soccorso è di fondamentale importanza.

Il decreto 81 stabilisce che le ore di formazione devono essere ripartite in base alla tipologia di azienda in cui l’addetto lavora, secondo il seguente schema:

  • 16 ore di formazione per gli addetti al primo soccorso che lavorano in aziende che ricadono all’interno della  (agricoltura, pesca, trasporto, costruzioni, forniture elettriche ,etc.)
  • 12 ore di formazione per gli addetti che lavorano in imprese della categoria BC (tutte quelle che non sono presenti nel gruppo A)

I CCNL sia pubblici che privati possono prevedere un monte ore per la formazione più alti.

Infine, perchè le conoscenze dell’addetto al primo soccorso rimangano sempre aggiornate, la legge ha previsto un aggiornamento, da svolgersi al massimo ogni 3 anni, di 6 ore per il gruppo A e di 4 ore per il gruppo BC.