Prevenzione Incendi

Gli Addetti Antincendio sono un nucleo di persone addestrate al fine di prevenire l’insorgere di incendi e, in caso di emergenza, di  limitare i danni alle cose e alle persone. Infatti svolgono un importante ruolo nella prevenzione antincendio, attraverso il controllo  periodico dei luoghi di lavoro e la segnalazione al Responsabile del Centro di Spesa di eventuali anomalie suscettibili di sviluppare  un focolaio o, in caso di incendio, di facilitare la propagazione dello stesso.

Gli Addetti Antincendio svolgono, altresì un importante  ruolo nella protezione dei lavoratori in caso di emergenza.

Infatti, in caso di emergenza, intervengono sull’evento in corso per  controllarne l’evoluzione, per allertare le persone in caso si renda necessario allontanarle dal luogo in cui si trovano, per assicurare un  esodo sicuro di tutte le persone presenti in sede ed impedire che persone vadano verso la zona interessata dall’emergenza in atto.

Inoltre, agli Addetti Antincendio è affidata anche la funzione di intervenire sugli impianti di servizio, al solo scopo di interrompere  l’erogazione, e sugli impianti antincendio al fine di azionarli manualmente (ove disposto), nonché di indirizzare eventuali Enti  Esterni (VVF, Assistenza Medica, ecc.) verso i luoghi in stato di emergenza.

Gli Addetti Antincendio vengono designati dal Datore di Lavoro, il quale provvede alla loro formazione  e/o addestramento attraverso corsi specifici ed esercitazioni

I compiti (a titolo indicativo). Le funzioni principali dell’Addetto Antincendio, in relazione all’entità dell’evento, sono:

una volta avvisato, qualora non fosse ancora stato fatto, deve attivare lo stato di preallarme (vocale o telefonico);

  • deve recarsi immediatamente nel luogo del pericolo e valutare l’entità dello stesso;
  • deve verificare l’effettiva presenza di una situazione di emergenza;
  • in caso di incendio facilmente controllabile, deve intervenire in quanto addestrato all’uso degli estintori;

Nel caso non sia sicuro di poter controllare l’incendio o comunque di intervenire sul pericolo, l’Addetto Antincendio deve  evitare di perdere tempo in vani tentativi, ma piuttosto deve dare inizio alle procedure di evacuazione, provvedendo  immediatamente a:

  • attivare il dispositivo acustico per la divulgazione dell’allarme o, alternativamente, chiedere ad altri di provvedere, fornendo precise istruzioni in merito, previa autorizzazione del Responsabile del Centro di Spesa a cui afferiscono;
  • isolare il più possibile il luogo in cui si è sviluppato l’incendio o altra anomalia, chiudendo le porte di accesso, dopo essersi assicurati che non siano rimaste persone all’interno;
  • occuparsi di coloro che necessitano di assistenza, conducendoli al più presto nel luogo di raccolta più vicino;
  • in caso di emergenza confermata, un Addetto Antincendio dovrà recarsi presso i locali con presenza di persone disabili e, in caso di necessità di evacuazione dovrà:
  • per persone con visibilità menomata o limitata, guidarle verso il punto di ritrovo esterno;
  • per persone con udito menomato o limitato, occuparsi di allertarle;
  • per persone con mobilità ridotta o su sedia a rotelle, con l’aiuto di un altro Addetto Antincendio, provvedere ad assisterle, aiutandole a raggiungere il punto di ritrovo esterno;
  • verificare l’avvenuta evacuazione delle persone, mediante accertamento diretto che indiretto (es: tramite compilazione modulo di evacuazione; mediante interrogazione delle persone evacuate);
  • in caso di persone non presenti alla verifica finale, l’Addetto Antincendio informerà le squadre di soccorso esterne per iniziare le ricerche;