Buoni Vacanza

Cosa sono. I Buoni Vacanze sono titoli di pagamento simili ai buoni pasto con i quali si possono acquistare villeggiature a costo agevolato al mare o in montagna, viaggi in Italia, soggiorni termali e altro.

Possono essere utilizzati solo presso le strutture turistiche convenzionate e possono essere richiesti una sola volta all’anno.
Si possono spendere in un’unica vacanza oppure in più d’una.

Il valore di ciascun buono è pari a 20 euro.

A chi spettano. Hanno diritto ad ottenere il contributo statale le famiglie o anche le singole persone purché maggiorenni, cittadini italiani o dell’Unione Europea ( ma regolarmente residenti in Italia) o extracomunitari con regolare permesso di soggiorno e di residenza nel nostro paese, indipendentemente dalla condizione lavorativa: possono richiederli lavoratori precari o in cassa integrazione, disoccupati e pensionati/e.

Il buono non da diritto a ricevere somme di denaro né a ottenere profitti diversi dalle vacanze.

I Buoni non devono essere utilizzati da persone diverse da chi li ha richiesti ad eccezione dei componenti del nucleo familiare del richiedente.

Dove si possono utilizzare. I buoni sono spendibili solo in Italia e al di fuori del Comune di residenza del titolare, presso le aziende turistiche e di servizio convenzionate.

Fruizione. I buoni vacanza vanno utilizzati entro la data di validità indicata sul buono stesso, dal 23 agosto al 30 luglio dell’anno successivo con esclusione del periodo dal 20 dicembre al 6 gennaio.

Dove si chiedono. La richiesta dei buoni vacanza deve essere presentata collegandosi al sito internet www.buonevacanze.it.