Nutrizionista

Il Nutrizionista è un professionista che cura il rapporto tra alimentazione, nutrizione e stato di benessere psicofisico della persona. Fra i suoi compiti principali il Nutrizionista:

  • Valuta i bisogni nutritivi dell’individuo
  • Elabora e consiglia diete alimentari in relazione a condizioni fisiche e patologie accertate
  • Determina diete appropriate per mense aziendali, collettività, gruppi sportivi, scuole, o diete coerenti con particolari condizioni patologiche in ospedali, nosocomi, cliniche
  • Visita i pazienti
  • Compie colloqui singoli o di gruppo
  • Legge le analisi biologiche di sangue, siero, urine
  • Effettua indagini nutrizionali e analizza le abitudini alimentari

Come mansioni principali il Nutrizionista stila un regime o un piano nutrizionale ottimale rispetto alle esigenze emerse dal consulto o rispetto alle indicazioni e alle prescrizioni mediche, tiene conto della composizione dei gruppi e delle caratteristiche dei soggetti, quali età, sesso, tipo di attività, abitudini e stili di vita, segue e verifica l’andamento e gli effetti della dieta. Prescrive integratori (e non medicine). Suggerisce cambiamenti nei comportamenti e nell’approccio al cibo. Mira al recupero dello stato di benessere della persona.

Analizza la composizione degli alimenti, valuta le diverse componenti, zuccheri, proteine, grassi e la loro interazione con l’organismo umano: conosce la biochimica della nutrizione, la chimica, la microbiologia e l’igiene applicata agli alimenti, anche della produzione industriale. Modifica le componenti alimentari o i processi produttivi. Determina gli apporti energetici e le qualità nutrizionali dei singoli alimenti, analizza i loro processi di produzione, di conservazione e di distribuzione. Ha nozioni di allergologia, epidemiologia, fisiologia della digestione, igiene generale e applicata, psicologia dell’alimentazione psicopatologia e merceologia alimentare. Conosce e applica i metodi dell’indagine scientifica.

Chi esercita questa professione è una persona accurata, precisa e organizzata. Usa il personal computer e la strumentazione per le analisi nutrizionali. Raccoglie ed esamina dati e informazioni, che organizza utilizzando programmi di gestione di database e software dedicati. Ascolta attivamente gli altri, è in grado di comprenderne i bisogni e di prospettare soluzioni che soddisfino le loro esigenze. Comunica in maniera efficace per iscritto e oralmente.

Aggiorna costantemente la propria formazione professionale, partecipa a congressi, a seminari e a convegni. Si adopera per la diffusione di precetti di educazione alimentare: programma interventi, predispone materiali informativi sulla corretta alimentazione. Organizza e conduce incontri educativi di divulgazione di informazioni relative alla corretta alimentazione anche al fine di prevenire l’insorgenza di malattie causate da un’alimentazione scorretta.