Rischi sul lavoro per gli addetti ai laboratori clinici e cito-istologici

Computer, VDT e microscopi. Indicazione minime

  • Organizzare il lavoro in modo da ridurre l’attenzione visiva al microscopio o al videoterminale, instaurando adeguate pause si riposo.
  • Chiedere la sorveglianza sanitaria del medico competente

Pericoli di tagli, ferite e ustioni. Indicazioni minime.

  • Utilizzare i DPI
  • Non effettuare operazioni (ad esempio reincappucciamento dell’ago) che possono comportare indebita esposizione a rischio
  • Utilizzare centrifughe che non consentano l’apertura del coperchio con cestello ancora in movimento
  • Maneggiare con cura gli oggetti di vetro, sostituire ogni volta possibile con contenitori di plastica o materiale metallico
  • Non maneggiare bicchieri, provette o altra attrezzatura calda, usare apposite pinze o manopole

Rischio chimico e cancerogeno. Indicazioni minime.

  • Privilegiare sempre, ove possibile, l’impiego di prodotti non tossici o poco tossici
  • Utilizzare i DPI
  • Utilizzare apposite cappe aspiranti
  • Dotare il magazzino reagenti di ventilazione forzata

Attività autopica e istolologica. Indicazioni minime.

  • In sala autoptica utilizzare maschere, guanti, occhiali protettivi, copricapo, camice e grembiule impermeabile
  • Nella fase di esumazione utilizzare idonei guanti e stivali di gomma, tuta impermeabile, copricapo e maschere
  • Utilizzare i DPI
  • Eliminare i rifiuti come speciali infetti
  • Sottoporre gli addetti alle necessarie misure di profilassi