Aspettative per vincitori di concorso dipendenti pubblici

I contratti di lavoro pubblico prevedono particolari tipologie di aspettative per i vincitori di concorso in amministrazioni, enti o aziende, diverse da quelle nelle quali si presta servizio.

Queste aspettative servono per sostenere il periodo di prova (fino ad un massimo di sei mesi) nell’amministrazione, ente o azienda nella quale si è vinto il concorso.

Nel caso di assenze per malattia, infortunio, gravidanza o altre assenze, il periodo di aspettativa viene prorogato.

Alcuni contratti prevedono che il personale già a tempo indeterminato, assunto presso la stessa o altra amministrazione del comparto ovvero in altre pubbliche amministrazioni di diverso comparto o in organismi della comunità europea con rapporto di lavoro o incarico a tempo determinato, ha diritto ad un’aspettativa per tutta la durata del contratto di lavoro a termine.