INFORTUNI SUL LAVORO E MALATTIE PROFESSIONALI

SCARICA PDF

 

 

Il diritto alla integrità fisica dei lavoratori è previsto:

  • dagli articoli 32 e 41 della Costituzione che tutelano la salute non solo in quanto fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, ma anche come limite al libero esercizio dell’iniziativa economica privata;
  • dall’art. 2087 del Codice Civile che richiama la responsabilità dell’imprenditore tenuto ad adottare le misure necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei lavoratori secondo il principio della massima sicurezza tecnologicamente possibile;
  • dall’art. 9 dello Statuto dei diritti dei lavoratori ( Legge n. 300/70) che sancisce il diritto dei lavoratori, mediante loro rappresentanze, di controllare l’applicazione delle norme per la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali e di promuovere la ricerca, l’elaborazione e l’attuazione di tutte le misure idonee a tutelare la loro salute e la loro integrità fisica.

Il Decreto Legislativo n. 81/2008 recante Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro ha dettato non solo una serie di importanti e specifiche misure di sicurezza, ma ha anche modificato gli obblighi generali del datore di lavoro e di altre figure aziendali cambiando l’approccio al problema sicurezza.

L’azione del datore di lavoro non deve risolversi in interventi episodici e frammentari, ma deve costituire una funzione istituzionalizzata.

Con questa normativa, infatti, si è teso ad istituire nei luoghi di lavoro un sistema di gestione permanente ed organico diretto all’individuazione, riduzione e controllo costante dei fattori di rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

L’INAIL gestisce l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Nel corso del rapporto di lavoro i lavoratori possono subire un infortunio o essere colpiti da malattia professionale.

Gli intenti sottesi a questa guida sono di offrire, alle delegati e ai delegati delle RSU/RSA, componenti i Comitati degli Iscritti, ai RLS, gli strumenti necessari per orientarsi nelle prestazioni previdenziali, economiche e sanitarie, previste dal nostro ordinamento in caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale, e sugli attori e gli strumenti in tema di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

La guida si suddivide in tre parti:

  • prima parte: si occupa degli infortuni e delle malattie professionali, descrivendo regole, diritti procedure ecc.
  • seconda parte: si occupa delle prestazioni che l’INIAL eroga agli assicurati: sanitarie, economiche, ecc.
  • terza parte: in questa parte sono riportare le specificità per i dipendenti pubblici in materia di inabilità al lavoro
  • quarta parte: In questa terza parte forniamo alcune indicazioni di massima su un tema vasto e talvolta complesso come la tutela della salute, la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro.