Migrante

Termine generico che indica chi sceglie di lasciare il  proprio paese (da cui emigra, da cui il termine “emigrante”) per stabilirsi, temporaneamente o definitivamente, in un altro paese (in cui immigra, da  cui il termine “immigrato”).

Tale decisione, che ha  volontario anche se spesso è indotta da misere condizioni di vita, dipende generalmente da ragioni economiche, avviene cioè quando una persona cerca in un altro paese un lavoro e migliori condizioni di vita.

Contrariamente al rifugiato può far ritorno a  casa in condizioni di sicurezza.