Videoterminalisti

Il lavoro continuativo al videoterminale può provocare danni alla salute.

Allo scopo di cercare di tutelare la salute dei lavoratori, la legge stabilisce che i dipendenti addetti a un videoterminale per almeno quattro ore consecutive abbiano diritto a un’interruzione, attraverso delle pause, ovvero a un cambiamento provvisorio di attività.

Le modalità delle interruzioni sono stabilite dalla contrattazione collettiva, anche aziendale.

Tuttavia, in mancanza di una disposizione contrattuale specifica, il lavoratore ha comunque diritto a una pausa di 15 minuti ogni due ore di lavoro al videoterminale.