Lavoro alla pari

L’accoglimento temporaneo in seno alla famiglia di giovani stranieri non può essere superiore di un anno, salvo proroga per un massimo di due anni. Gli interessati non devono aver superato i 30 anni di età. La famiglia ospitante deve:

  • offrire vitto e alloggio
  • lasciareil tempo sufficiente per seguire corsi di lingua o professionali 
  • lasciare un giorno di riposo alla settimana e almeno una domenica al mese 
  • retribuire la persona alla pari per le piccole spese (pocket money), da stabilirsi nell’accordo

La persona alla pari deve fornire prestazioni consistenti in una partecipazione ai normali lavori di casa, prestazione che non deve superare, in linea di massima, le 5 ore giornaliere.